news
 

Quando rivolgersi all’avvocato separazione consensuale

19/09/2014

Il momento di rivolgersi all’avvocato separazione consensuale è quando entrambi i coniugi, di comune accordo, decidono di mettere la parola fine ad un matrimonio.

Premettendo che, una separazione consensuale può non richiedere l’ausilio di un avvocato, se si conoscono le vie ed i mezzi per agire e a chi rivolgersi, l’ avvocato separazione consensuale è necessario qualora ci sia bisogno di una consulenza per separarsi senza alcun tipo di intoppi e senza perdere tempo prezioso.

L’ avvocato separazione consensuale sarà molto utile per fornire consigli in merito all’affidamento dei figli, per esempio, oppure sull’assegno di mantenimento, nel caso di situazioni economiche in sospeso. E’ importante sottolineare che alla fine sarà il tribunale competente a decidere ed un avvocato separazione consensuale può intervenire ed aiutare anche in questo senso, contribuendo ad individuarlo.

In genere il tribunale competente è quello dell’ultimo luogo di residenza della coppia. L’ avvocato separazione consensuale aiuterà nella consulenza per quanto riguarda il diritto di visita ad esempio fornendo un supporto significativo.

Quando gli accordi saranno presi, occorrerà poi arrivare al decreto di omologa, che sancisce lo stato di separazione.

L’ avvocato separazione consensuale resta un importante consigliere, in grado di offrire un aiuto concerto ad entrambi i coniugi riguardo la legge, il diritto e fornendo un vero e proprio aiuto materiale con la sua esperienza nel trattamento della materia legale.